Martin Scorsese, sopralluoghi a Taiwan per il nuovo film

Con The wolf of Wall Street ancora nelle nostre sale (saldamente in testa agli incassi) e candidato agli Oscar, Martin Scorsese non ha intenzione di star fermo. Come vi avevamo detto, il regista è già al lavoro su un nuovo progetto, Silence, l’adattamento cinematografico del romanzo di Shusaku Endo (pubblicato in Italia con il titolo di Silenzio da Corbaccio).

La lavorazione del film inizierà a settembre, ma già oggi Scorsese, approfittando di un viaggio a Tokyo con Leonardo DiCaprio per la prima giapponese di The wolf of Wall Street, ha fatto tappa a Taiwan, dove sorgerà il set. Accompagnato dal direttore della Taipei Film Commission, Jennifer Jao, Scorsese ha esaminato varie location nella regione occidentale dell’isola, ovvero la contea di Hualian, prendendo appunti su un taccuino.

Silence racconterà la storia di due missionari portoghesi del XVII secolo che affrontano un pericoloso viaggio in Giappone per rintracciare il proprio mentore e diffondere il Vangelo. Il film è sceneggiato da Scorsese con Jay Cocks, e non si tratta certo di un progetto dell’ultima ora: è dal 1990 che il regista ci pensava, ma sinora non aveva mai trovato i finanziamenti.

Oltre che per un ritorno ad una tematica più religiosa (già esplorata nello splendido L’ultima tentazione di Cristo, del 1988), la nuova pellicola di Scorsese è interessante anche per il cast, con Andrew Garfield, Ken Watanabe, Adam Driver e Liam Neeson.