Katharina Volckmer: ecco un volume sovversivo e audace

Katharina Volckmer arriva in libreria in Italia con Un cazzo ebreo. Il volume esce per La Nave di Teseo nella collana Oceani con la traduzione di Chiara Spaziani.

Un cazzo ebreo è il libro più audace, atteso e sovversivo del 2021. Il caso editoriale della Fiera del Libro di Francoforte, in corso di traduzione in oltre 20 paesi e segnalato dalla critica internazionale tra i migliori titoli del 2020. L’esordio esplosivo di una nuova grande voce letteraria. Un romanzo incontenibile, spiazzante, unico.

T-SHRT, FELPE, SHOPPER E TAZZE. SCOPRILE E ACQUISTALE NEL NOSTRO SHOP

Shop gennaio

Un cazzo ebreo – Katharina Volckmer

Katharina VolckmerIn un elegante studio medico di Londra, una giovane donna è distesa sul lettino. Scorge a malapena i capelli radi e le mani raffinate del suo medico, il dottor Seligman, mani a cui ha affidato la scelta più radicale e rivoluzionaria della sua vita.

Inizia così il romanzo sovversivo, irriverente e audace di Katharina Volckmer: un flusso di pensieri che la protagonista, nata e cresciuta in Germania e trasferitasi a Londra, fa sbandare vorticosamente tra inconfessabili fantasie sessuali con protagonista Hitler, idiosincrasie folli e liberatorie, la memoria di una madre autoritaria e di un padre volatile, la vergogna di un’eredità irrimediabile, il senso di isolamento in una società che ci vuole per forza normali, privi di contraddizioni, felici, e il racconto di un amore non convenzionale, mai sufficiente, eppure totale.

Con ironia e schiettezza la protagonista irresistibile di Un cazzo ebreo mette a nudo il nucleo più disarmato della propria vita interiore, si interroga sul potere della riparazione e ci mostra come possiamo rimediare ai fatti della storia con le nostre più intime scelte personali.

Hanno detto del libro

“Il libro più audace che abbia letto negli ultimi anni.” Frances Wilson, The Times Literary Supplement

“Sensuale, esilarante e sovversivo… il desiderio, in questo romanzo, assume molte forme: il desiderio di essere ascoltati, il desiderio di essere diversi, il desiderio di un passato e di un futuro alternativi.” RL Goldberg, The Paris Review

L’autrice

Katharina Volckmer è nata in Germania nel 1987. Attualmente vive a Londra, dove lavora per un’agenzia letteraria.
Un cazzo ebreo è il suo primo romanzo, scelto come libro dell’anno 2020 da molte testate e supplementi culturali internazionali, tra cui il The Times Literary Supplement, e in corso di traduzione in 20 paesi.

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie