non essere cattivo

"Non essere cattivo", termina la corsa per l'Oscar

Non essere cattivo di Claudio Caligari, presentato fuori concorso alla 72ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, è stato escluso dalla corsa agli Oscar 2016.

I film scelti per la categoria miglior film straniero sono:
The Brand New Testament (Belgio) di Jaco Van Dormael;
Embrace the Serpent (Colombia) di Ciro Guerra;
A War (Danimarca) di Tobias Lindholm;
The Fencer (Finlandia) di Klaus Haro;
Mustang (Francia) di Deniz Gamze Erguven;
Labyrinth of Lies (Germania) di Giulio Ricciarelli;
Son of Saul (Ungheria) di Laszlo Nemes;
VIva (Irlanda) di Paddy Breathnach;
Theeb (Giordania) di Naju Abu Nowar.
Brevemente la trama di Non essere cattivo: siamo nel 1995 ad Ostia, negli stessi luoghi in cui si muovevano, all’inizio degli anni Ottanta, i protagonisti di Amore tossico. Cesare e Vittorio sono amici da sempre, insieme condividono tutto: droga, alcol, notti brave. Poi, per Vittorio giunge la svolta, rappresentata da una compagna e da un buon lavoro. Sembra l’occasione giusta per cambiare vita e Vittorio tenta di coinvolgere anche Cesare nel cambiamento.
Non essere cattivo è disponibile in dvd; inoltre, è uscito anche un omaggio a Claudio Caligari, un cofanetto con due dvd (Amore tossico + Non essere cattivo). Ricordiamo che Caligari è stato regista oltre che di Amore tossico (1983), incentrato sulla dipendenza dall’eroina dei giovani delle borgate, pure de L’odore della notte (1998), con Valerio Mastrandrea nei panni di Remo Guerra, ex poliziotto passato alle rapine.

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie