Björk: il video di "Stonemilker" proiettato al MoMA

Volete vedere il nuovo video di Björk, Stonemilker? Dovete prendere l’aereo. La clip, un esperimento realizzato sfruttando la tecnologia della realtà virtuale, può essere infatti visionata solo in luoghi attrezzati: tra questi, il MoMA di New York, che in queste settimane dedica all’artista islandese una retrospettiva.

Stonemilker è stato realizzato da Andrew Thomas Huang, che ha diretto anche il video di Black lake, l’altro singolo estratto dall’ultimo album di Björk, Vulnicura, nei negozi da domani. La clip è stata girata a Grótta, una spiaggia a nord-ovest di Reykjavik, ovvero il luogo in cui Björk ha scritto il pezzo.

«Abbiamo avuto solo il tempo per pianificare le riprese la sera prima e abbiamo avuto soltanto due ore a disposizione per girare, a causa della marea; abbiamo catturato le immagini in poche take», ha scritto Huang in un comunicato. Il regista ha anche spiegato di aver lasciato Björk libera di interagire con la camera: Huang e lo staff letteralmente non sapevano cosa stessero riprendendo perché si erano nascosti tra i cespugli. «Tutto quello che ricordo è che guardavo fissi i gusci perlacei delle conchiglie tra i miei piedi durante le riprese, sentivo i suoni che riverberavano contro le rocce sul bagnasciuga e ogni tanto facevo capolino per guardare di nascosto il duetto di Björk con la videocamera», ha raccontato Huang.

Il video di Stonemilker sarà visibile per i prossimi due mesi nelle sedi del MoMA di New York, Long Island City e Queens, e negli store di New York e Londra della Rough Trade. Avete già comprato il biglietto?

Il video di Lionsong, altro brano contenuto su Vulnicura: