“Book pride”: l’editoria indipendente protagonista a Milano

È in programma dal 27 al 29 marzo ai Frigoriferi Milanesi (Milano) la prima edizione di Book pride, fiera dedicata all’editoria indipendente. Un evento unico per confrontarsi su un tema di grande attualità, quello del lavoro editoriale delle piccole e medie realtà, che assume un valore particolare soprattutto in vista di una possibile acquisizione di Rizzoli Libri da parte di Mondadori. Book pride è un progetto che mira a «salvaguardare la “bibliodiversità”» ovvero «la preziosa varietà delle produzioni culturali, messa sempre più a rischio dall’azione dei grandi gruppi editoriali».

Numerosi gli incontri previsti nei giorni della manifestazione, oltre a uno spazio per un’enoteca indipendente, autogestita da alcuni vignaioli «che hanno contrastato l’agroindustria e l’omologazione del gusto contribuendo a diffondere i saperi e le pratiche agricole della nuova contadinità». L’ingresso a Book pride è gratuito.

Qui il link al sito ufficiale della manifestazione, con anche la lista di tutti gli editori che parteciperanno all’evento. Sotto, la locandina: