Fincher ed Ellroy al lavoro su "Shakedown"

Nelle sale italiane da ieri con Gone girl (qui la nostra recensione), David Fincher non si ferma ed è già all’opera su nuovi progetti. Oltre all’adattamento della serie britannica Utopia (la sceneggiatura sarà di Gillian Flynn, autrice dello script di Gone girl, oltre che del libro da cui il film è tratto), sono in arrivo altre due serie.

Il primo, riguarda un accordo raggiunto tra Fincher, HBO e James Ellroy, per portare sugli schermi Shakedown: questo è il titolo originale di un’opera dello stesso Ellroy (Ricatto nell’edizione italiana, pubblicata da Einaudi), ma quello che verrà realizzato da Fincher non sarà un fedele adattamento, bensì una nuova versione scritta dallo stesso Ellroy, ambientata nella Los Angeles degli anni Cinquanta, con un protagonista ispirato alla figura di Fred Otash (che fornisce l’ispirazione anche al nuovo film dei fratelli Coen, Hail Caesar).

Secondo, Fincher collaborerà anche a Living on Video, telefilm ambientato negli anni Ottanta, sempre a Los Angeles, e con protagonista un ragazzo di nome Bobby, il quale abbandona l’università per realizzare ad Hollywood il suo grande sogno, quello di girare un film di fantascienza. Con tutta probabilità, Fincher sarà alla regia dell’episodio pilota (la comedy è di Rich Wilkes e Bob Stevenson).

In attesa di ulteriori aggiornamenti sulle serie, eccovi il trailer di Gone girl: