È morto Manuel De Sica, compositore e fratello di Christian

Si è spento a Roma, stamattina, il compositore Manuel De Sica, figlio di Vittorio e Maria Mercader, fratello di Christian e Emi. Era nato a Roma nel febbraio del 1949: il decesso è da attribuire ad un infarto. La notizia è stata diffusa dall’ufficio stampa di Christian De Sica.

Nel corso della sua carriera, iniziata a vent’anni, Manuel De Sica ha firmato numerose colonne sonore cinematografiche. La più celebre, quella de Il giardino dei Finzi Contini (diretto proprio da Vittorio De Sica), che gli valse la nomination all’Oscar. In carriera De Sica vinse il Globo d’oro per Ladri di saponette di Maurizio Nichetti, il Nastro d’argento per Al lupo, al lupo di Carlo Verdone e il David di Donatello per Celluloide di Carlo Lizzani. Manuel De Sica ha composto anche musica sinfonica e musica da camera con sonate per arpa, per clarinetto, e altri strumenti solisti.

L’anno scorso, Manuel aveva dedicato al padre il libro Di figlio in padre, pubblicato da Bompiani. Il musicista lascia il figlio Andrea, avuto dalla prima moglie Tilde Corsi, e la seconda moglie Maria Lucia Langella.