Torna in tv Carlo Lucarelli con le “Muse inquietanti”

Appuntamento dal 17 novembre su Sky Arte HD con il nuovo programma di Carlo Lucarelli, Muse inquietanti. Lo scrittore e conduttore indagherà su otto celebri misteri legati al mondo dell’Arte: dalla testa di Goya (il cui corpo nella bara, si scoprì, ne era privo), alla vita di Caravaggio, la morte di Van Gogh e i rapporti tra Pollock e la CIA.

Muse inquietanti (il titolo richiama quello di un’opera di De Chirico) «parla di opere eccezionali, fatte da persone eccezionali, che hanno avuto una vita molto particolare. Storie bellissime, che permettono di aprire una finestra sulla storia dell’arte», come ha commentato lo stesso Lucarelli presentando il programma. Il format di Muse inquietanti è stato sviluppato da tre ex allieve della scuola di narrazione Bottega Finzioni, sotto la guida di Michele Cogo e di Lucarelli.

Ecco, nello specifico, gli argomenti delle 8 puntate, in onda in prima serata, ogni lunedì:

  • Il teschio di Goya
  • Il caso di Walter Sickert: nel 2002 Patricia Cornwell ha pubblicato un libro in cui affermava di sapere con certezza che Jack lo Squartatore e il pittore Sickert erano, in realtà, la stessa persona. Gli studiosi, però, affermano che le sue teorie non sono esatte
  • Pollock e la CIA
  • Rodolfo Siviero, lo 007 dell’arte il quale riuscì a recuperare importanti opere d’arte italiane trafugate dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale
  • La vita avventurosa di Caravaggio
  • Eric Hebborn, il re dei falsari, trovato morto a Trastevere
  • Michelangelo, e la storia della testa della statua di Giulio II, l’unica statua in bronzo mai realizzata dall’artista e di cui, appunto, si è salvata solo la testa, di cui non si hanno però più notizie
  • La morte di Van Gogh, suicidio o omicidio?