Tyler the Creator arrestato al SXSW

Non è un’edizione facile, quest’ultima del SXSW. Dopo il tragico incidente che ha causato 2 morti e 23 feriti la scorsa settimana, ci si è messo anche Tyler the Creator. Il rapper americano, vero nome Tyler Gregory Okonma, sabato è stato arrestato con la scusa di aver incitato la folla alla rivolta e aver messo in pericolo alcune persone durante il suo show dello scorso giovedì.

In un video, pubblicato da TMZ, si sente distintamente Tyler incitare i fan rimasti fuori al cancello a sfondare e ad entrare. La folla, ovviamente, l’ha preso in parola, spingendo e sbattendo a terra gli uomini della security e affollando la Scott Inn di Austin, Texas, per il triplo della sua capienza effettiva. Un comportamento assurdo, che ha rischiato di produrre conseguenze molto serie:

Il giorno prima, Tyler aveva visto il suo show annullato, proprio a seguito degli incidenti che avevano portato alla morte di 2 persone e al ferimento di altre 23. La lezione, evidentemente, non è servita, anzi. Arrestato, il musicista è stato rilasciato dietro cauzione di 25mila dollari. Ecco la sua foto segnaletica: