Gallagher: «Non comprate la ristampa di Definitely maybe»

Tutti pensavano ad una reunion, e invece l’annuncio che gli Oasis avevano programmato qualche giorno fa aveva semplicemente anticipato la pubblicazione di una ristampa di Definitely maybe, il disco di debutto della band inglese, che compie vent’anni. Liam Gallagher, però, non sembra aver gradito molto l’intera operazione, tant’è che in questi giorni ha invitato esplicitamente i fan a non comprare la nuova versione del disco.

«Come si può masterizzare qualcosa che è già stato masterizzato», è l’obiezione. Ecco cosa scrive il vocalist su Twitter:

Non è la prima volta che accade una cosa del genere: nel 2009, per esempio, Morrissey aveva consigliato ai fan di non compare un suo box set.

Sempre per restare in tema di esternazioni, Gallagher ha anche fatto sapere sempre via Twitter che i suoi Beady Eye si sono separati dal manager Scott Rodger. Rodger, in un comunicato ufficiale, ha precisato che la separazione non è stata turbolenta: «I Beady Eye sono una delle ultime grandi rock band inglesi. È stato un piacere lavorare con loro alla campagna pubblicitaria dell’ultimo album [BE, pubblicato nel 2013, n.d.r]. Hanno il controllo completo del loro futuro ed hanno un sacco di nuovi emozionanti progetti all’orizzonte». Insomma, si è chiuso un ciclo ed «è tempo per la band di cambiare. Le nostre strade si incroceranno di nuovo in futuro, ne sono certo. Gli auguro di avere successo qualsiasi cosa facciano».

Per ora, comunque, nell’orizzonte di Gallagher c’è la Definitely maybe – Chasing the sun edition, la quale, giudizi di merito a parte, è sicuramente molto intrigante per i fan a caccia di rarità: al suo interno, una serie di incisioni inedite di studio e live. L’album arriverà nei negozi il 19 maggio.