Robert Plant live in Italia con i Sensational Space Shifters

Con la reunion dei Led Zeppelin sempre più lontana (qualcuno ci starebbe, altri sicuramente no), ai fan italiani conviene approfittare dei tre live che lo storico frontman della band, Robert Plant, terrà a luglio con il suo nuovo progetto, i Sensational Space Shifters.

Gli show sono in programma l’11 luglio al Pistoia Blues Festival, il giorno seguente all’Auditorium Parco della Musica di Roma e il 14, sempre di luglio, all’Anfiteatro Camerini di Piazzola sul Brenta (Padova). I biglietti saranno disponibili a partire da domani su TicketOne e su tutte le altre piattaforme autorizzate.

Ad accompagnare Plant sul palco, Justin Adams (chitarra, bendir e voce), John Baggott (tastiere), Juldeh Camara (ritti – il violino africano a una corda -, kologo – il banjo africano -, tamburo parlante e voce), Billy Fuller (basso e voce), Dave Smith (batteria e percussioni) e Liam “Skin” Tyson (chitarra e voce). Nelle parole di Plant, i Sensational Space Shifters suonano «urban trance music psicheledica inglese contaminata dal blues del Delta e dallo spirito dei Led Zeppelin».

Dovrebbe esserci di che divertirsi, insomma, tanto più che le tre date italiane daranno aperte dai North Mississippi Allstars, formazione guidata dai fratelli Luther e Cody Dickinson, figli dello storico produttore Jim Dickinson.

Ecco un assaggio dei Sensational Space Shifter con Robert Plant:

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie