genocidio in Ruanda

Suzanne Vega: un nuovo album dopo sette anni

S’intitola Tales from the realm of the Queen of Pentacles il nuovo disco di Suzanne Vega. L’album (il primo da Beauty & crime, del 2007) arriverà nei negozi il 3 febbraio dell’anno prossimo per Cooking Vinyl.

Tales from the realm of the Queen of Pentacles, si legge in una nota stampa, si compone di dieci canzoni che la Vega ha scritto e registrato “on the road”, tra Chicago, Londra, Praga, Los Angeles, New York e la Kyserike Station, sempre a NY. Il missaggio è stato effettuato ai Clubhouse Studios di Rhinebeck da Kevin Killen, che in passato ha lavorato con Peter Gabriel e Kate Bush.

Tra i musicisti che hanno partecipato alle session, Gail Ann Dorsey, Sterling Campbell e Zachary Alford (già nella band di David Bowie) e Tony Levin (Peter Gabriel). In una delle tracce, la Vega ha anche campionato 50 Cent e la sua Candy shop. Gli arrangiamenti orchestrali dal disco sono stati registrati in Repubblica Ceca dalla Smikov Chamber Orchestra.

«Un sacco dei miei vecchi album, soprattutto il secondo [Solitude standing, 1987, n.d.r.], parlavano dell’essere solitari. Da questo disco trapela un maggior senso di connessione, c’è uno spirito differente stavolta», ha spiegato la songwriter. Tales from the realm of the Queen of Pentacles sarà pubblicato in CD, vinile e in formato digitale su iTunes, con due bonus track. 

 

Ecco la tracklist:

1. Crack in the wall

2. Fools complaint

3. I never wear white

4. Portrait of the knight of wands

5. Dont uncork what you cant contain

6. Jacob and the angel

7. Silver bridge

8. Song of the stoic

9. Laying on of hands/Stoic 2

10. Horizon (there is a road)

Ecco la copertina di Tales from the realm of the Queen of Pentacles:

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie