"A qualcuno piace classico": a Roma i classici in pellicola

Dopo il grande della seconda stagione, torna dal 29 novembre al Palazzo delle Esposizioni, a Roma, la rassegna “A qualcuno piace classico”, dedicata alla riscoperta dei capolavori del cinema, proiettati nel loro formato originario, la pellicola 35mm.

La rassegna, che terminerà il 3 giugno dell’anno prossimo, è organizzata da Palazzo delle Esposizioni, Csc – Cineteca Nazionale e dall’associazione La farfalla sul mirino. Si parte martedì 29 ottobre alle ore 21 con Eva contro Eva di Joseph L. Mankiewicz (1950), premiato con 6 Oscar e impreziosito dall’interpretazione di una indimenticabile Bette Davis. Gli appuntamenti successivi vedranno protagoniste le opera di autori del calibro di François Truffaut, Ingmar Bergman (di cui sarà presentato proprio il 3 giugno il raro Dopo la prova), Rainer Fassbinder, Andrej Tarkovskij (di cui sarà proiettato l’esordio L’infanzia di Ivan), Francis Ford Coppola, Wim Wenders ed Eric Rohmer.

Tra gli italiani, Roberto Rossellini con Dov’è libertà? (1952) e Sergio Leone con C’era una volta il West (1968), quest’ultimo presentato in versione integrale restaurata. Non mancheranno infine, sul fronte della Hollywood degli anni d’oro, Fred Astaire e Ginger Rogers nel loro musical più celebrato, Cappello a cilindro (1935), e una pietra miliare come Aurora, il primo film americano di Friedrich Wilhelm Murnau (1927). Per tutte le proiezioni, l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Per info, consultate il sito del Palazzo delle Esposizioni.