Venezia, Leone d'Oro a Gianfranco Rosi: tutti i premi

Il Leone d’Oro della 70esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia è andato a Gianfranco Rosi con il suoSacro GRA. Per l’Italia è la prima volta in quindici anni che un regista si aggiudica il premio per il miglior film: l’ultima era stata con Così ridevano, di Gianni Amelio.

Il sacro GRA è un documentario che racconta il Grande Raccordo Anulare. «Oggi si è aperta una breccia per me molto importante, perché quello che è successo a Venezia mostra che il cinema documentario può competere con quello di finzione», ha dichiarato Rosi dopo la premiazione. «Non mi aspettavo né questo premio né di poter essere in concorso un giorno a Venezia», ha ammesso il regista. «Dedico questo la vittoria ai protagonisti di questo lavoro, che hanno accettato di farmi entrare nelle loro vite ed hanno lavorato con me per quasi tre anni, e alla mia ex moglie che mi ha convinto di accettare questo lavoro quando ero sul punto di lasciare Roma per trasferirmi altrove. Invece questo film mi ha riconciliato con Roma forse è un paradosso ma proprio il raccordo mi ha fatto ricoprire e riamare Roma», ha concluso.

L’Italia ha portato a casa un altro importante premio, la Coppa Volpi ad Elena Cotta, per l’opera prima di Emma Dante Via Castellana Bandiera.

Ecco tutti i riconoscimenti della Mostra del Cinema di Venezia:

VENEZIA 70
La Giuria di Venezia 70, presieduta da Bernardo Bertolucci e composta da Andrea Arnold, Renato Berta, Carrie Fisher, Martina Gedeck, Jiang Wen, Pablo Larraín, Virginie Ledoyen e Ryuichi Sakamoto, dopo aver visionato tutti i 20 film in concorso, ha deciso di assegnare i seguenti premi:
Leone d’Oro per il miglior film a:
Sacro GRA di Gianfranco Rosi (Italia, Francia)
Leone d’Argento per la migliore regia a:
Alexandros Avranas peril film Miss Violence (Grecia)
Gran premio della Giuria a:
Jiaoyou di Tsai Ming-liang (Taipei cinese, Francia)
Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a:
Themis Panou
nel film Miss Violence di Alexandros Avranas (Grecia)
Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a:
Elena Cotta
nel film Via Castellana Bandiera di Emma Dante (Italia, Svizzera, Francia)
Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente a:
Tye Sheridan
nel film Joe di David Gordon Green (Usa)
Premio per la migliore sceneggiatura a:
Steve Coogan e Jeff Pope
per il film Philomena di Stephen Frears (Regno Unito)
Premio speciale della Giuria a:
Die Frau des Polizisten di Philip Gröning (Germania)
LEONE DEL FUTURO – PREMIO VENEZIA OPERA PRIMA (LUIGI DE LAURENTIIS)
La Giuria Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima (Luigi De Laurentiis), presieduta da Haifaa Al Mansour e composta da Amat Escalante, Alexej German Jr., Geoffrey Gilmore, Ariane Labed, Maria Sole Tognazzi, assegna il:
Leone del Futuro a:
White shadow di Noaz Deshe (Italia, Germania, Tanzania)

PREMI ORIZZONTI:
La Giuria Orizzonti della 70. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, presieduta da Paul Schrader e composta da Catherine Corsini, Leonardo Di Costanzo, Golshifteh Farahani, Frédéric Fonteyne, Kseniya Rappoport e Amr Waked, dopo aver visionato i 31 film in concorso, ha assegnato:
il Premio Orizzonti per il miglior film a:
Eastern boys di Robin Campillo (Francia)
il Premio Orizzonti per la miglior regia a:
Uberto Pasolini per Still life (Regno Unito, Italia)
il Premio speciale della Giuria Orizzonti a:
Ruin di Michael Cody e Amiel Courtin-Wilson (Australia)
il Premio speciale Orizzonti per il contenuto innovativo a:
Mahi va gorbeh di Shahram Mokri (Iran)
il Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio a:
Kush di Shubhashish Bhutiani (India)
PREMI VENEZIA CLASSICI:
la Giuria composta da studenti di cinema provenienti da diverse Università italiane: 28 laureandi in Storia del Cinema, indicati dai docenti di 13 DAMS e della veneziana Ca’ Foscari, ha deciso di assegnare i seguenti premi:
il Premio Venezia Classici per il miglior documentario sul cinema a:
Double play: James Benning and Richard Linklater di Gabe Klinger (Usa, Portogallo, Francia)
il Premio Venezia Classici per il miglior film restaurato a:
La proprietà non è più un furto di Elio Petri (Italia, Francia)
EUROPEAN SHORT FILM AWARD – EFA a:
Houses with small windows di Bülent Öztürk (Belgio)
Leone d’Oro alla carriera 2013
William Friedkin
Jaeger-Lecoultre Glory to the Filmmaker
Ettore Scola
Premio Persol
Andrzej Wajda
Premio L’Oréal Paris per il cinema
Eugenia Costantini