1791 MOZART e il violino di Lucifero: il nuovo thriller di Davide Livermore

Dal regista d’opera di fama mondiale Davide Livermore (sua la regia della prima della Scala di quest’anno: L’Attila di Verdi), e dall’autrice selezione Premio Bancarella Rosa Mogliasso (per L’assassino qualcosa lascia), ecco in libreria per Salani UN CODICE DA VINCI in chiave MOZARTIANA, un divertissement POP irresistibile sul genio della Musica: 1791 MOZART e il violino di Lucifero, un thriller con le illustrazioni di Francesco Calcagnini.

«L’avventura corre sulle ali della più limpida delle arti: la musica. Dall’unione nasce un caleidoscopio di colpi di scena capaci di trascinare il lettore in una rincorsa dal ritmo serrato. Dagli inizi del diciottesimo secolo sino ai giorni nostri, i seguaci del Male sembrano in procinto di prendere il sopravvento su chi lotta per assicurare al genere umano, oggi come allora, un’esistenza tranquilla. Su tutto aleggia la musica: chiave del mistero e sapiente sottofondo onnipresente in un romanzo che conquista con descrizioni puntuali nei passaggi storici e trepidanti altalene in bilico tra demoniache presenze e inconsapevoli eroi. 1791 Mozart e il violino di Lucifero è in grado di proiettare il lettore in una dimensione parallela sapientemente congeniata, dove ogni pagina suona come una sinfonia.»

Una grande avventura tra passato e presente, un giallo impeccabile che conquisterà i lettori per l’esordio di Davide Livermore con Rosa Mogliasso.