'Mindhunter', in arrivo la serie tv prodotta da David Fincher

David Fincher torna a raccontare i serial killer in una serie tv. Stiamo parlando di Mindhunter, targata Netflix e ispirata al libro Mind Hunter : Inside the FBI’s Elite Serial Crime Unit, scritto da due agenti federali.
Ambientato nel ’79, il telefilm ha come protagonisti Bill Tench (Holt McCallany) e Holden Ford (Jonathan Groff), due agenti dell’unità di analisi comportamentale, i quali intervistano gli assassini già catturati, con lo scopo di comprendere i meccanismi psicologici alla base dei loro delitti, così da poter risolvere con maggiore facilità altri crimini simili.
Insomma, una serie tv che richiama un po’ Criminal minds e che può godere della presenza del bravo Fincher (qui nelle vesti di produttore e di regista), che già con i validissimi Seven e Zodiac aveva dimostrato una certa capacità nel trattare le menti criminali. Ecco il trailer di Mindhunter:

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie