Meryl Streep: «Farò di tutto per portare "Fuocoammare" in Usa»

Meryl Streep, presidente di giuria all’ultima edizione della Berlinale, ha particolarmente apprezzato Fuocoammare di Gianfranco Rosi, vincitore dell’Orso d’oro per il miglior film.

«Questo film può vincere l’Oscar. Farò di tutto perché sia portato negli Usa», ha detto l’attrice a Donatella Palermo, la produttrice del film di Rosi. A quanto pare, il film sulla difficile questione dei migranti a Lampedusa ha immediatamente colpito non solo la Streep, ma tutti i giurati del festival, i quali, subito dopo la proiezione, avrebbero detto «È questo il film».
Rosi traccia la situazione attuale di Lampedusa attraverso gli occhi di un ragazzo di nome Samuele. Per lavorare al film, Rosi si è trasferito nell’isola e ci ha vissuto per oltre un anno, per testimoniare «una tragedia, la più grande dopo l’Olocausto, che sta accadendo sotto i nostri occhi».
Il film è già disponibile nelle sale italiane, dallo scorso 18 febbraio.