L'hotel che ispirò l'Overlook di "Shining" diventerà un museo

Lo Stanley Hotel in Colorado, che ispirò l’Overlook di Stephen King, diventerà un museo. L’albergo si chiama proprio così, non è uno scherzo, esattamente come il regista (Kubrick) che ha trasposto sul grande schermo il romanzo di King, con uno strepitoso Jack Nicholson nei panni del pazzo Torrance.

L’hotel, quello vero, fu inaugurato nel luglio 1909 e al party d’apertura partecipartono numerose celebrità del tempo, dal presidente Roosvelt, all’inaffondabile Molly del Titanic (Margaret Brown), l’imperatore e imperatrice del Giappone, oltre a numerosi divi di Hollywood. Parecchi anni dopo, King fu uno dei numerosi e illustri ospiti dell’albergo e proprio in occasione di un soggiorno allo Stanley nacque la sua ispirazione per l’Overlook. Nel ’97 venne realizzata una miniserie televisiva di Shining, girata proprio allo Stanley Hotel.

Per quanto riguarda il film di Kubrick, invece, vennero ricreati dei set in Inghilterra e in Oregon – si dice che King fu deluso da questa scelta, in quanto avrebbe preferito che il lungometraggio venisse girato proprio nell’albergo: tuttavia, è stato proprio il film ad incentivare le visite dei turisti allo Stanley. Giunge ora l’idea di creare, appunto, un museo dell’horror, che si accompagnerà a un festival del cinema horror che annualmente è organizzato presso la struttura: inoltre, il progetto prevede, tra le altre cose, anche un auditorium e degli studi di montaggio e post-produzione, fortemente voluti dai membri dello Stanley Film Center.

Nel frattempo, si è tornati a parlare del prequel di Shining, che s’intitolerà The Overlook Hotel: il produttore James Vanderbilt ha assicurato che la pellicola, che verrà diretta da Mark Romanek, sarà un film a sé. La storia racconterà tutto ciò che precede l’arrivo di Jack e della sua famiglia presso l’hotel maledetto e, probabilmente, si concentrerà sulla follia di Mr. Grady. Quindi, non si tenteranno collegamenti con il capolavoro di Kubrick e questa potrebbe essere già una buona notizia per tutti gli ammiratori che avevano un po’ storto il naso all’idea del prequel. Vi terremo comunque aggiornati.