TFF 2014: qualche anticipazione

Qualche anticipazione sulla prossima edizione del TFF 2014, in programma dal 21 al 29 novembre. A raccogliere l’eredità di Paolo Virzì sarà Emanuela Martini. Presidente di giuria Ferzan Özpetek.

Sono previsti 197 titoli e 45 anteprime mondiali: aprirà la kermesse Gemma Bovery di Anne Fontaine e la chiuderà Wild di Jean Marc Vallée. Segnaliamo la sezione voluta da Virzì (quest’anno guest director) Dritti & Rovesci: 5 opere in tutto, tutte al femminile (a parte Il viaggio di Marco Cavallo di Erika Rossi e Giuseppe Tedeschi), di cui fanno parte Let’s go di Antonietta De Lillo, Per tutta la vita di Susanna Nicchiarelli, Qualcosa di noi di Wilma Labate e Triangle di Costanza Quatriglio.

Altra sezione da segnalare è Festa Mobile: saranno presentati oltre trenta titoli, tra cui A second chance di Susanne Bier, La chambre bleue di Matheu Amalric, Togliattigrad di Giampiero Palombini e Federico Schiavi. Non mancherà nemmeno la proiezione di capolavori restaurati, come Profondo rosso e Via col vento. Tre le anteprime più attese senza dubbio quella italiana di Magic in the moonlight, il nuovo film di Woody Allen, quella europea di La teoria del tutto, biopic sul fisico Stephen Hawking.

Gran Premio Torino a Julien Temple.

SOSTIENI LA BOTTEGA

La Bottega di Hamlin è un magazine online libero e la cui fruizione è completamente gratuita. Tuttavia se vuoi dimostrare il tuo apprezzamento, incoraggiare la redazione e aiutarla con i costi di gestione (spese per l'hosting e lo sviluppo del sito, acquisto dei libri da recensire ecc.), puoi fare una donazione, anche micro. Grazie