"La grande bellezza": trionfo agli European Film Awards

La grande bellezza di Paolo Sorrentino ha trionfato alla 26esima edizione degli European Film Awards (gli Oscar europei). Quattro i riconoscimenti: Miglior film, Miglior attore (Toni Servillo), Miglior regista e Miglior montaggio (Cristiano Travaglioli).

Per Servillo, in particolare, è la seconda volta: l’attore, nel 2008, aveva conquistato il premio con Il divo (sempre di Sorrentino) e Gomorra (di Matteo Garrone).

A bocca asciutta, invece, le altre due pellicole italiane. La migliore offerta di Giuseppe Tornatore si è dovuta accontentare del premio ad Ennio Morricone per la colonna sonora, mentre Benvenuto presidente di Riccardo Milani, presente nella sezione Commedia, è stato surclassato da Love is all you need di Susanne Bier. Delusione anche per il Pinocchio di Enzo D’Alò: nella categoria del cinema d’animazione ha infatti è stato battuto da The congress di Ari Folman.

I premi alla carriera sono stati consegnati a Pedro Almodovar e Catherine Deneuve. Per quanto riguarda invece il film di Sorrentino, si attende ora il verdetto dei giudici dell’Academy: la pellicola, infatti, potrebbe essere selezionata tra le cinque che andranno a comporre la categoria dei candidati all’Oscar per il miglior film straniero.