Bob Dylan denunciato per ingiurie

Bob Dylan è ufficialmente indagato per “ingiurie” e “incitamento all’odio” dalla polizia di Parigi. Il musicista, il cui nome è stato iscritto nel registro degli indagati, è stato accusato da un’associazione croata.

Il fatto risale a qualche mese fa: nel corso di un’intervista all’edizione francese di Rolling Stone, Dylan aveva paragonato l’olocausto nazista alle violenze del Ku Klux Klan e agli eccidi degli ustascia croati contro i serbi. L’associazione (di cui non si conosce il nome) ha sporto quindi querela, ritenendo offensive le parole del musicista.

Dylan nelle scorse settimane è stato a Parigi per una serie di concerti e per ricevere la Legion d’Onore. Vedremo come evolverà la vicenda: nel frattempo, ecco il video di Duquense whistle, tratto da Tempest.