Offlaga Disco Pax e Calibro 35 all'Hamlin Fest

Il cartellone dell’Hamlin Fest si arricchisce di altri due nomi di prestigio della scena musicale italiana: Offlaga Disco Pax e Calibro 35. Le due band, infatti, suoneranno rispettivamente l’8 febbraio e il 23 marzo al Teatro Leopardi di San Ginesio (MC). Costo del biglietto, 10 euro (non sono previste prevendite).

I due live si svolgono in collaborazione con la stagione teatrale 2013-2014 del comune maceratese, partner dell’Hamlin Fest. Sabato 8 febbraio, gli Offlaga Disco Pax presenteranno il nuovo tour, “Per sport”, uno spettacolo incentrato sul repertorio che lega sport, politica e vita, con molti brani inediti. Domenica 23 marzo è la volta dei Calibro 35, in tour con il loro Traditori di tutti. Un supergruppo formato da Enrico Gabrielli, Massimo Martellotta, Fabio Rondanini, Luca Cavina e Tommaso Colliva, che danno vita ad un progetto dedicato alle colonne sonore italiane degli anni ’60 e ’70: musicisti incredibili e strumenti vintage per ricreare una Milano vissuta tra cocktail e malavita, AlfaGiulia e Punt e Mes.

L’Hamlin Fest è il festival di musica indipendente organizzato da La Bottega di Hamlin, e toccherà il culmine dal 22 al 25 maggio 2014 a Macerata e San Ginesio, con i concerti di 12 band (Bachi da Pietra, JoyCut, Non Voglio che Clara, Dadamatto, M+A e tante altre), gli stand delle maggiori etichette discografiche indipendenti italiane ed una serie di incontri, mostre e presentazioni che congiungeranno la musica con il cinema, l’editoria, l’illustrazione, il design, l’enogastronomia. La rassegna è stata inaugurata in queste settimane con primo cartellone che ha già visto protagonisti, il 10 ottobre scorso, Marco Parente e Ryland Bouchard, che hanno presentato in anteprima nazionale il nuovo album. Tra le prossime tappe di avvicinamento al festival, il concerto dei Giardini di Mirò all’Auditorium S. Agostino di San Ginesio, in programma domani, il live dei Sunday Morning alla SOMS di Corridonia (MC) il 16 novembre, e il reading di Emidio Clementi (Massimo Volume) e Corrado Nuccini (Giardini di Mirò), “La ragione delle mani”, previsto sempre all’Auditorium il prossimo 24 novembre.

L’Hamlin Fest è attualmente oggetto di una raccolta fondi su Musicraiser: attraverso delle donazioni, è possibile finanziare una parte del progetto e ricevere delle “ricompense” esclusive. Ecco il link con tutti i dettagli e le band in cartellone: http://www.musicraiser.com/it/projects/1624-hamlin-fest.

Per info:

mail: hamlinfest@gmail.com

Facebook: www.facebook.com/hamlinfest

Twitter: @hamlinfest1

www.labottegadihamlin.it