Mostra del Cinema, a Still life il Premio Pasinetti 2013

Il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici (SNGCI) ha assegnato a Still life di Uberto Pasolini il Premio Francesco Pasinetti 2013. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno a quelle pellicole, presentate alla Mostra del Cinema di Venezia, tra le più interessanti e originali del panorama italiano.

Il film di Pasolini, in concorso nella sezione Orizzonti, racconta la storia di un uomo (Eddie Marsan) che, per mestiere, va alla ricerca dei parenti delle persone morte in totale solitudine. Tra gli attori, il SNGCI ha deciso di premiare come migliori protagoniste Elena Cotta e Alba Rohrwacher, nel cast di Via Castellana Bandiera di Emma Dante (la Rohrwacher è stata segnalata anche per il ruolo nel film di Costanza Quatriglio, Con il fiato sospeso). Miglior protagonista maschile è Antonio Albanese per il film di Gianni Amelio, L’Intrepido.

In un comunicato ufficiale, il Sindacato ha sottolineato di «non aver assegnato quest’anno, ancora una volta, a nessuna delle opere selezionate per il concorso il premio al miglior film “veneziano” orientandosi, piuttosto, sul cinema di Orizzonti che più promette nuovi sguardi anche nel segno di un significativo ricambio». La menzione speciale è andata dunque all’esordio di Enrico Maria Artale con Il terzo tempo e a Maria Rosaria Omaggio per la sua interpretazione di Oriana Fallaci nel film di Andrzej Wajda, Walesa man of hope.