Come diventare newyorkesi

Come diventare newyorkesi: nove racconti

Mattioli 1885 porta in libreria Come diventare newyorkesi, di O.Henry. Nove racconti per narrare una città e i suoi abitanti. Ecco un’anticipazione.

Dal vagabondo appena arrivato nascosto sul vagone di un treno, al broker che lavora troppo, alla cameriera che sogna di essere una lady, fino alla Statua della Libertà stessa che, dopo aver visto arrivare tante navi cariche di sogni e aspettative, ha avuto a sua volta bisogno di trovare una voce.

O. Henry – Come diventare newyorkesi

come diventare newyorkesiCon Come diventare newyorkesi Henry ci porta tra le strade di New York, ce ne fa sentire i pensieri, gli odori, e le mille brulicanti parole, senza dimenticare di infondervi un velo di magia, perché come diceva lui stesso “un buon racconto è come una pillola amara rivestita di zucchero”.

Senza un soldo, come un poeta dovrebbe essere, ma con l’ardore di un astronomo che scopre una nuova stella nel coro della Via Lattea, o di un uomo che ha improvvisamente visto dell’inchiostro sgorgare dalla sua penna stilografica, Raggles girovagava nella grande città.