"Vinyl": debutta la serie tv firmata da Martin Scorsese e Mick Jagger

È la serie del momento: stiamo parlando di Vinyl, firmata dal telento di Martin Scorsese e prodotta da Mick Jagger.
Scorsese ha diretto l’episodio pilota di Vinyl, che racconta l’ascesa del rock e del punk nella New York degli anni Settanta. La serie ha debuttato in USA il 14 febbraio 2016 ed è composta da 10 episodi.

Bobby Cannavale è Richie Finestra, il fondatore dell’etichetta American Century Records. Olivia Wilde veste i panni di sua moglie, Devon, ex modella e membro della factory di Andy Warhol. Il matrimonio tra Richie e Devon non è dei più felici, soprattutto perché Richie sta attraversando un momento difficile anche professionalmente. Infatti, i cambiamenti epocali in fatto di musica spingono il produttore a tentare il rilancio della propria etichetta grazie alla punk band dei Nasty Bits, il cui frontman è interpretato da James Jagger, il figlio trentenne di Mick.
Spazio anche a Ray Romano, nei panni di un collaboratore di Richie. Completano il cast, Ato EssandohMax Casella, P. J. ByrneJ. C. MacKenzie, Birgitte Hjort SørensenJuno TempleJack Quaid (il figlio di Meg Ryan e Dennis Quaid) e Paul Ben-Victor. In Italia la serie è trasmessa da Sky Atlantic, in simulcast in lingua originale sottotitolata, e dal 22 febbraio 2016 doppiata in italiano.