"Amarcord" restaurato a quarant'anni dall'Oscar

La Cineteca di Bologna ha annunciato che Amarcord, capolavoro di Federico Fellini, verrà restaurato, grazie all’intervento del laboratorio L’immagine ritrovata. Il progetto verrà realizzato con il contributo del Comune di Rimini, Warner Bros e Cristaldi Film: la pellicola restaurata verrà poi presentata in occasione della prossima edizione della Mostra del cinema di Venezia, a settembre.

Amarcord vinse nel ’75 il premio Oscar come miglior film straniero: il titolo deriva da un’espressione romagnola che indica il ricordo di qualcosa, una rievocazione in chiave nostalgica. Infatti, la pellicola ricorda una Rimini onirica degli anni Trenta e narra la storia dei suoi abitanti. In particolare spicca la figura di Titta Biondi e della sua famiglia: il personaggio richiama Luigi Benzi, amico d’infanzia del regista.

Amarcord è senza dubbio il film più autobiografico di Fellini, costruito sulla base dei suoi ricordi, raccontati tramite un alter ego (Titta), con il volto di Bruno Zanin. Di seguito, il trailer: