"Non essere cattivo", nuovo film per Claudio Caligari

Sono iniziate le riprese di Non essere cattivo di Claudio Caligari, autore di documentari sul mondo della droga e di un film piuttosto crudo sull’argomento, Amore tossico, che ritraeva la dipendenza dall’eroina di alcuni giovani negli anni Ottanta (gli attori coinvolti erano davvero eroinomani o, comunque, con trascorsi di dipendenza). Ad Amore tossico sono seguiti L’odore della notte e Anni rapaci.

Protagonisti della nuova pellicola saranno Luca Marinelli e Alessandro Borghi. La storia è ambientata negli anni Novanta ad Ostia e nella periferia romana, nei luoghi di pasoliniana memoria: Vittorio e Cesare sono due grandi amici che, ad un certo punto, si allontanano. Cesare sprofonda in un mondo dove a fare da padroni sono belle macchine, donne, soldi e droga; Vittorio sceglie un’altra direzione, senza però mai spezzare davvero quel legame d’amicizia, nella speranza di poter ancora salvare Cesare.

Non essere cattivo è una produzione Kimerafilm, con Rai Cinema e Taodue, in collaborazione con Leone Film Group. Produttore delegato Valerio Mastandrea – molto amico di Caligari -, fotografia di Maurizio Calvesi, scenografia di Giada Calabria, costumi di Chiara Ferrantini e montaggio di Mauro Bonanni.